Fai Login o Registrati Per Acquistare e prendere in prestito Ebook

DESCRIZIONE

In questo nuovo saggio, che è una sorta di summa delle sue opere precedenti, Byung-Chul Han mostra la scomparsa della figura dell'Altro nel mondo dominato dalla comunicazione digitale e dai rapporti neoliberistici di produzione. La singolarità dell'Altro disturba, infatti, l'incessante circolazione di informazioni e capitali, e la sua rimozione lascia il campo al proliferare dell'Uguale, che favorisce la massima velocità e funzionalità dei processi sociali. Ma dove è promossa solo la positività dell'Uguale, la vita s'impoverisce e sorgono nuove patologie: l'inflazione dell'io imprenditore di se stesso genera angoscia e autodistruttività, l'esperienza e la conoscenza sono sostituite dalla mera informazione, le relazioni personali cedono il posto alle connessioni telematiche. Solo l'incontro con l'Altro, destabilizzante e vivificante, può conferire a ciascuno la propria identità e generare reale esperienza. È per questo motivo che il saggio si chiude sottolineando l'urgenza della costruzione di una comunità umana fondata sull'ascolto e sull'apertura all'Altro.

DETTAGLI

ALTRI CONTRIBUTI : Vittorio Tamaro
FORMATO PER LA VENDITA : EPUB con Social DRM
NUMERO DI PAGINE VERSIONE A STAMPA : 117
ISBN EPUB : 9788874526833
ISBN CARTA : 9788874526659
LINGUA : italiano
ARGOMENTI : # in Scienze umane / Filosofia / Storia della filosofia occidentale / Filosofia sociale e politica / Filosofia occidentale: dal 1900 /
Società e scienze sociali / Società e cultura: argomenti d'interesse generale / Studi culturali (Cultural studies) / Cultura e società