Fai Login o Registrati Per Acquistare e prendere in prestito Ebook
Copertina

Ti scrivo dal mio vecchio tavolo... Lettere 1919-1938

; ;

Ancora,

DESCRIZIONE

Per la prima volta tutte le lettere di Antonia Pozzi presenti nell'Archivio di Pasturo. Un epistolario di forte impatto emozionale, che conduce il lettore al cuore di una vita segnata da profondo dolore e, tuttavia, meravigliosamente aperta alla gioia e al mondo. In queste pagine la storia di Antonia, luminosa e tragica al tempo stesso, si snoda dalla spensieratezza dell'infanzia alla decisione del suicidio, sullo sfondo della società milanese, italiana ed europea degli anni Venti e Trenta. Dalle sue lettere emergono con particolare vivezza, accanto alla grande generosità verso gli altri, la profondità della riflessione intellettuale e lo slancio creativo che la portava alla poesia – vissuta come vocazione ineludibile – e alla fotografia, sentita come testimone di verità e di radicamento."... nemmeno uno, nemmeno uno dei nostri sogni deve vacillare dinnanzi ai tuoi occhi, impallidire. Tutti chiari e fermi, come giornate di so- le, sicuri. Perché io sono la tua sposa e tu il mio sposo dolcissimo..." (dalla lettera inedita ad Antonio Maria Cervi del 22 maggio 1932)

DETTAGLI

FORMATO PER LA VENDITA : EPUB con Social DRM
NUMERO DI PAGINE VERSIONE A STAMPA : 392
ISBN EPUB : 9788851414849
ISBN CARTA : 9788851413095
LINGUA : italiano
ARGOMENTI : # in Biografie e storie vere / Biografie generali / Diari e lettere / Biografie: letterati / Autobiografie: letterati /
Letteratura e studi letterari / Letteratura: storia e critica / Letteratura, storia e critica: poesia e poeti / Letteratura, storia e critica: studi generali / Letteratura, storia e critica: letteratura dal 1900